Libri Antichi e Moderni

Libri antichi e di pregio di tutte le epoche, eventi e mostre d'arte

BOCCACCIO Giovanni

Il Decameron di Messer Giovanni Boccacci Cittadin Fiorentino, di nuovo ristampato, E riscontrato in Firenze con testi antichi, e alla sua vera lezione ridotto dal Cavalier Lionardo Salviati

Il Decameron di Messer Giovanni Boccacci Cittadin Fiorentino, di nuovo ristampato, E riscontrato in Firenze con testi antichi, e alla sua vera lezione ridotto dal Cavalier Lionardo Salviati

Nella Stamperia di Filippo & Iacopo , e' compagni Giunti Firenze 1582

in 4° (cm 22x15), pp. 32 nn. (di dediche, permessi, introd. del Salviati, Proemio), 585, 79 nn. (Tavola sopra il Libro chiamato Decameron...); solida leg. settecentesca in p/perg. con tit. in oro su tass. al ds., tagli spruzz.; 3 imprese tip. dei Giunti, la 1^ entro ovale architettonico al front., la 2^ molto più grande, allegorica e con motto, posta al verso della c.b. che segue il Registro, la 3^ ancora diversa e con motto, posta al v. della c.b. che segue il Registro dell'Indice a fine vol. Questa seconda ediz., pubblicata nel novembre dello stesso anno della prima, "deve riguardarsi come l'ottima fra quelle del Salviati" secondo il Gamba (181, p. 58-59), essendo particolarmente accurata, sia per l'integrità del testo che per la competenza delle note del Salviati (Firenze 1540 - 1589), umanista e filologo italiano di nobile famiglia, tra i principali promotori della fondazione dell'Accademia della Crusca nel 1582 e venerato come l'oracolo di Firenze, della Toscana e dell'Italia (cav. Baldelli). Molto bella anche dal punto di vista tipografico sia per l'eleganza e la nitidezza del carattere corsivo che per la finezza dei grandi capil. xilografici abitati (cm 4x4) che ornano l'inizio di ogni novella. Lievi ombreggiature ai margini e qc. lieve alone dovuti all'uso, piccole mancanze riparate al margine delle prime 6 cc. che non interessano il testo, ma solido ottimo vol. Raro. 307/29

 

Prezzo: 1600 € (Libro non disponibile)


continua navigazione